Come lavare i tuoi capi

I nostri consigli per prenderti cura della tua biancheria, a seconda del tessuto.

Come oramai dovresti sapere, per realizzare prodotti di eccellenza ci serviamo di materiale totalmente italiano, tessuti pregiati e molto resistenti per poterti offrire il meglio della biancheria per la casa, sia a livello estetico sia per quanto riguarda la comodità e il piacere percettivo.

Ma affinché si conservino il più a lungo possibile, anche i prodotti di alto livello meritano l’adeguata attenzione e cura. Come fare?

Per aiutarti abbiamo realizzato questa infografica e, se vuoi un consiglio, stampala a attaccala sulla lavatrice o in lavanderia.

Scarica l'infografica "Come lavare i tuoi capi"

LANA                                    

Se lavi capi in lana in lavatrice, ti consigliamo di selezionare un programma adatto alla lana, o per capi delicati. La centrifuga deve essere impostata al minimo, mentre il termostato non deve oltrepassare i 30 gradi. È importante che l’indumento in lana sia estratto dalla lavatrice appena finito il lavaggio. Come alternativa alla centrifuga vi consigliamo di strizzare i capi in un asciugamano, infine, ti suggeriamo di non lasciarli troppo a lungo in acqua, se non vuoi farli infeltrire.

 

COTONE

Se il cotone è bianco durante il lavaggio si può adoperare la candeggina, se colorato solo quella delicata, ma con moderazione. I capi di cotone bianco per la casa o l'abbigliamento si lavano in lavatrice a 60°, mentre i tessuti colorati si lavano a temperature più basse. I capi di biancheria e di abbigliamento bianchi si possono inamidare per dare maggiore consistenza al tessuto ed evitare che si sgualciscano facilmente. Per il trattamento dei capi che non sono solo in cotone ma in mescola con altre fibre, è meglio seguire le indicazioni del fabbricante riportate sulla etichetta.

 

BAMBÙ

Per i capi in fibra di bambù si consiglia il lavaggio in lavatrice a una temperatura di massimo 40 gradi senza ammorbidente. È meglio fare un primo lavaggio in lavatrice prima dell'uso. Non è necessario la stiratura.

 

LINO     

Si consiglia di lavare i capi in lino delicatamente con sapone neutro e acqua tiepida. Gli articoli colorati vanno lavati in acqua fredda e strizzati o centrifugati delicatamente. Per l'asciugatura del lino lo si può appendere o mettere in asciugatrice. Per evitare righe e pieghe difficili da eliminare si consiglia di stirare quando è ancora umido. In caso di sporco resistente basta agire sulle macchie quando sono ancora fresche e senza ricorrere a prodotti a base di cloro come la candeggina che potrebbero causarne l'ingiallimento. Se la biancheria è delicata si consiglia di chiudere i capi in una federa prima di metterli in lavatrice. Se il lino è non-stiro, non va stirato.

 

Per tua fortuna, da Terry Life, oltre alla nostra biancheria per la casa, puoi trovare anche prodotti che sappiano trattare questi tessuti, come Durance e The Laundress.

 

TERRY LIFE di Milano Gestioni S.r.l.

Strada Bobbiese 3, 29122 Piacenza (PC)

Partita IVA  07242980964

Tel. +39 0523652545 | 

 

Terry LIfe a piacenza, PC, IT su Houzz